Interior, News

I colori autunnali, caldi e accoglienti

L’autunno è davvero un periodo ricco di fascino e aspettative. Non ho mai nascosto la mia passione per questa stagione.

Ogni volta mi sorprende con colori e sapori diversi, le castagne cadono dagli alberi, i funghi fanno capolino sotto il manto di foglie umide, le zucche riempiono i mercati e arredano di colori e forme i davanzali e i terrazzi delle case.

Le foglie abbandonano i rami e avvolte da una danza leggera scendono a terra per colorare le strade della città. I bambini corrono divertiti dallo scricchiolare delle foglie secche sotto le scarpe. Sui loro volti si legge la voglia di vivere gli ultimi sprazzi di calore e colore prima di lasciare spazio all’inverno.

Ma quali sono i colori che in questa stagione arredano le nostre case? Senza dubbio il giallo ocra e l’arancione!

Il giallo ocra

Che tipo di colore è precisamente il giallo ocra? È un giallo leggermente spento che tende ad avvicinarsi al ruggine e si trasforma facilmente in giallo senape se una dose di verde lo contamina oppure vira all’arancione quando si mescola al rosso.

Il giallo è da sempre il colore simbolo del sole, allegro e stimolante, può dare tono e vivacità ad un ambiente pacato e piatto.

È stato colore dell’anno nel 2016 ed è ancora molto valorizzato soprattutto negli accessori come vasi, illuminazione, cuscini o poltrone di design.

Una poltrona giallo ocra spicca da una parete in cemento di Castelatto.
Ambientazione di Pedrali al Salone di Milano 2019 in cui spicca la sospensione Tamara in giallo ocra.

Il senso del giallo

Studi recenti hanno confermato che il colore giallo può abbassare la pressione arteriosa e per questo motivo donare calma e spensieratezza a chi lo osserva e lo vive.
Nonostante ciò consiglio di valutare il giallo ocra acquistando oggetti di piccole dimensioni come illuminazione, piatti, bicchieri ma anche accessori in tessuto come tende, asciugamani, copri letto e cuscini.

Sono meravigliose le sospensioni Knot di Brokis in vetro giallo ocra.
Jellies di Kartell designed by Patricia Urquiola.

Quando corpo e mente non saranno più in sintonia con questo colore potrete facilmente rimuovere gli accessori in giallo ocra per sostituirli ad altri del colore che in quel momento vi appaga.

I colori non appartengono alla natura ma alla mente.

Johann Wolfgang Goethe

Stare bene con se stessi e in sintonia con il mondo è fondamentale e i colori possono aiutarci a raggiungere questo obbiettivo. Sì perché il colore è soprattutto una questione mentale e psicosensoriale.

L’arancione

È l’indiscusso attore protagonista di questa stagione.

L’arancione è ovunque poiché l’autunno e la natura ci donano prodotti di questo colore come zucche e cachi ma anche i primi mandarini e arance.
Questo è un periodo meraviglioso perché riempie le nostre giornate di un’atmosfera ricca di aspettative. Ormai è qualche anno che oltrepassata la festa di Halloween l’atmosfera natalizia ci investe con i suoi colori e le sue luci.

Il suo significato

L’arancione è un colore altamente positivo, simbolo di armonia interiore e creatività. Aiuta a circondarsi di cose belle e ci spinge a vivere con entusiasmo e divertimento anche le giornate più cupe.

In Giappone è il simbolo dell’amore.

L’arancione è segno di prosperità e buon auspicio, salute e benessere. Favorisce la concentrazione e per questo motivo i monaci buddisti lo indossano per sganciarsi dal mondo terreno e dalle passioni.
È un colore che dona fiducia e forza interiore, stimolante e accogliente, può animare una zona living o una camera anche solo con un piccolo accessorio.

Cersaie 2019. Camera da letto rivestita interamente in grès porcellanato grigio in cui spiccano due nuances di arancione.
Cersaie 2019. Ambientazione in grès porcellanato grigio con particolari arancione.

Come gestire i colori autunnali

Quindi acquistiamo vasi, cuscini, copri letti ma anche piatti e bicchieri oppure poltrone e coffee table. Tanti tocchi di colore possono trasformare il nostro ambiente senza per forza stravolgerlo per troppi anni e appesantirlo.

Il giallo ocra dona tantissima energia e vitalità ma anche per questo rischia di rendere un ambiente troppo carico e poco rilassante.

È fondamentale oggi che la nostra casa ci accolga con ambienti caldi e rilassanti poiché viviamo una vita ricca di stress.

Per questo motivo il grigio e tutte le sue molteplici sfumature rimane la scelta colore di base più corretta per poi sbizzarrirsi con accessori giallo ocra e arancione per dare forza e vitalità nella giusta misura all’ambiente.

L’arancione è un colore secondario che deriva dall’unione di due colori primari che sono il giallo e il rosso. Racchiude in sé il senso di nascita e crescita poiché è un colore contenuto sia nell’alba che nel tramonto.

Accogliente e luminoso può animare piccole porzioni di muro purché siano della tonalità corretta e in sintonia con ciò che lo circonda. In camera da letto abbinato a tessuti blu e grigi è elegante e armonioso. Nei particolari di una carta da parati può essere davvero entusiasmante.

Cersaie 2019. Carta da parati di Officinarkitettura.
Cersaie 2019. Un particolare rivestimento in grès porcellanato.
Il “potente” divano in questa foto è Largo di Kartell.

Cosa ne pensi? Ti piacciono questi due colori ma non sai come gestirli? Scrivimi e insieme troviamo la soluzione, la tua casa è troppo importante…non trascurarla!



Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri come vengono trattati i tuoi dati