Progetti

Toscana | Un’Agriboutique fra vigne e uliveti

Quando siamo arrivati all’ Agriboutique Le Anfore per la nostra mini vacanza in Toscana ci siamo subito resi conto che il luogo superava di gran lunga le nostre aspettative. Accolti da un meraviglioso giardino che pullulava di fiori e colori, i cipressi tipici della zona, ci hanno incantato con le loro lunghe ombre.

La temperatura era alta e la piscina sullo sfondo sembrava il miraggio più bello da inseguire in questa estate così strana. L’accoglienza è stata talmente familiare che ci siamo sentiti subito a casa e nei giorni successivi abbiamo perso il conto delle ore.

Il luogo

L’Agriboutique Le Anfore si trova tra due incredibili valli, la Val di Chiana che dal 2004 fa parte dei Patrimoni dell’UNESCO come patrimonio artistico, naturale e culturale e la Val D’ Orcia.

La Val D’Orcia è un’incredibile valle che vede affacciarsi intorno a sé ben tre regioni, la Toscana, L’umbria e il Lazio. I borghi da visitare sono tantissimi e tutti meravigliosi, da Pienza a Montepulciano. Fatevi abbagliare dalla pietra locale che caratterizza ogni edificio e dalle immense colline che si estendono all’infinito.

Non dimenticate di cercare il belvedere in ogni borgo e lasciatevi cullare dal vento che si infila silenzoso fra i vicoli.

In questo articolo racconto di un posto magico in cui immergersi nella natura per vivere una rigenerante vacanza all’insegna del buon cibo, di un bicchiere di vino rosso locale e di panorami mozzafiato.

Storia

Nel 2015 l’attuale proprietario di famiglia russa acquista il podere Le Anfore già parzialmente ristrutturato. Le nove camere tradizionalmente arredate erano una volta i box che ospitavano i cavalli del podere. 

Il nuovo proprietario ha una visione molto più ampia del luogo e in seguito ad una diretta televisiva locale nasce il termine Agriboutique poiché sono produttori e venditori di vino rosso toscano, olio extra vergine di oliva e di deliziosi panificati.

Le ispirazioni del nuovo proprietario vedono all’orizzonte la costruzione di una struttura parallela a quella esistente che accoglie un ristorante di lusso. Tutto è progettato nei minimi dettagli e nel totale rispetto della tradizione ma con un occhio di riguardo al moderno. I bagni austeri ed eleganti sono impreziositi dai lavabi freestanding in pietra locale.

Il ristorante

Il ristorante AgriBoutique Le Anfore, terminato solo lo scorso dicembre, vi accoglie con i suoi eleganti tavoli rotondi e la sua cucina dalle pietanze chic. I sapori si perdono nella tradizione della cucina toscana ma con una nuova forma e nel rispetto delle materie prime.

In seguito ad una collaborazione con l’amministratrice Aliona arriva a gestire la cucina il cuoco piemontese  Gabriele Frascoia. Lo chef attraverso materie prime di altissimo livello che coltiva insieme allo staff dona alla cucina tradizionale del luogo una sferzata di modernità e a volte una ventata di tradizione piemontese.

Sono impossibili da dimenticare la polvere al pomodoro che a contatto con l’olio extra vergine locale crea una crema dal sapore unico e l’uovo croccante con spuma di pecorino adagiato sulla crema di piselli. Lo chef non ha mai dimenticato di coccolarci con la sua focaccia alta accompagnata da un ricciolo morbido di burro e di stupirci con una entrée ogni volta diversa. La cucina è un’enorme quadro che si affaccia sulla sala e attraverso il quale si possono ammirare le maestranze dello chef e del suo prezioso staff.

Il bancone bar realizzato interamente in rovere e pietra locale è illuminato da luci nascoste che creano un’atmosfera elegante e lussuosa. L’arredo vintage dona un’aria importante e ricercata ma allo stesso tempo accoglie comodamente gli amanti del bello e delle cose vissute con amore e passione.

Le colonne portanti dell’edificio sono state alleggerite da una struttura in rovere che permette l’esposizione delle bottiglie di vino rosso toscano prodotto dall’azienda. Nella zona inferiore infatti si trovano le cantine in cui il vino viene messo a fermentare in grosse vasche in acciaio inox e ad invecchiare in botti di rovere.

L’orto

Era il sogno dello chef quello di avere un orto in cui coltivare le materie prime da elaborare nelle sue preparazioni ma era anche la volontà del proprietario e dello staff quello di dedicare tempo e dedizione alla coltivazione di prodotti a km 0.

Nasce così durante il lockdown l’orto dell’Agriboutique Le Anfore che viene realizzato a metà fra un orto in stile francese e  un orto sinergico.  Curato e ordinato è il vero orgoglio del giardino in cui le distese di fiori temono quasi il confronto con melanzane e peperoni.

La piscina

Miraggio meraviglioso del primo giorno in cui le temperature toccavano quasi i 40 gradi, la piscina è l’elemento che chiude un cerchio fatto di pace e relax. Terminata l’accoglienza in un battibaleno eravamo in acqua a rinfrescarci e a goderci il panorama che profuma di passione e dedizione per questa terra.

Ogni sera abbiamo fatto un giro notturno in piscina poiché ci piaceva ascoltare il rumore silente dell’acqua accompagnato solo dal canto dei grilli.

Le Anfore ha anche una fattoria didattica in cui i più piccoli possono far visita a maialini, oche, galline e un giovanissimo asino che accompagna con il suo buffo ragliare i caldi pomeriggi d’estate e ci ricorda continuamente di essere in un luogo davvero speciale.

È di proprietà del luogo anche un piccolo bosco adiacente alla struttura con una bellissima cascata e gli estesi campi d’ulivo che contano circa mille esemplari.

Esclusivo

C’è una caratteristica che rende l’Agriboutique Le Anfore un luogo davvero esclusivo ed è la possibilità di pranzare o cenare nell’ambiente che più vi ispira.

Sì perché puoi decidere dove trascorrere la tua occasione speciale e lo staff allestirà il tavolo nel luogo che hai scelto. Per una serata rurale si cena nell’uliveto sotto le fronde fresche degli alberi mentre per un’occasione elegante o un pranzo speciale la cascata nel bosco è la scelta più giusta.

Per un’occasione frivola durante le calde giornate estive un pranzo o una cena a bordo piscina è quello che ci vuole. All’Agriboutique Le Anfore non esiste limite. Ogni luogo è il luogo giusto.

Sono stati giorni di puro relax trascorsi in un posto davvero speciale in cui tutto profuma di famiglia e dove sorseggiando del buon vino le ore scivolano lente fino al chiaror di luna.

E voi? Esiste un luogo in cui avete lasciato un pezzo di cuore? Se viaggerete verso la Toscana un giorno non dimenticate di far visita all’Agriboutique Le Anfore, lo staff vi aspetta!


2 risposte.

  1. Laura ha detto:

    Wow! Bellissima recensione che ti fa subito venir voglia di prenotare una vacanza proprio li’!! Grazie per averla condivisa! 🤗

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scopri come vengono trattati i tuoi dati