Idee

La cucina | Funzionalità e scelta quotidiana

La cucina è progettazione, funzionalità dello spazio nonché scelta corretta dei materiali. La cucina è estetica e design. È il fulcro della famiglia e come tale il luogo in cui rivivere insieme la giornata appena trascorsa, dove ritrovarsi con amici per un aperitivo e dove condividere con i bambini perché no? Una bella festa.

Com’è cambiato il concetto di cucina negli anni? L’ambiente cucina è diventato ingresso, zona living, corridoio, sala pranzo. È il cardine centrale dell’accoglienza, della convivialità, del vivere insieme.

Nell’arte del Feng Shui l’antico focolare domestico era il luogo della preparazione del cibo, atto considerato sacro per molte culture, presidiato dall’elemento del fuoco, simbolo di potere. 

Oggi lo spazio cucina è il centro della casa e del vivere quotidiano, in particolare il luogo in cui si trascorre più tempo e dove oggi più che mai, si coltiva una passione culinaria tutta nuova.

Dimentichiamo le piccole stanze strette e concise in cui la mamma gestiva da sola la lasagna nel forno e la messa in tavola dei piatti mentre invitati ed amici, in sala da pranzo, chiacchieravano e si godevano un buon bicchiere di vino. Adesso è tutto diverso… se lo desideriamo ovviamente.

Quando entriamo in cucina entriamo nel vivo della casa.


Dada design. Un esempio di cucina ben articolata, funzionale e conviviale.

Dada design. La penisola a sbalzo permette la seduta di amici e commensali che interagiscono con chi è impegnato in cucina.
Dada design. La penisola è un ottima soluzione, quando è possibile realizzarla, per dividere i grandi spazi e settorializzare gli ambienti.

Chi gestisce la cena è anche la stessa persona che fa un brindisi insieme agli ospiti, che ascolta il suo bimbo raccontare la giornata appena trascorsa, che riordina la cucina tra un caffè e una chiacchiera.

La casa si sviluppa intorno ad essa e intorno ad un’altra cosa fondamentale…il guardaroba! Ma di questo potremo parlare più avanti.

Il primo passo

Il primo consiglio che desidero dare è di ascoltare se stessi e decidere in serenità quale tipo di impianto si vuole dare all’ambiente centrale della casa.

Le possibilità sono infinite e le clausole per progettare una cucina di successo sono molte.

Non è compito del cliente fare una buona progettazione ma del progettista che attraverso un’attenta analisi cerca di dare forma a quello che potrà essere il progetto finale.

Vi piace la possibilità di poter chiudere la porta e decidere di riordinare la cucina più tardi quando ne avrete voglia? Allora dobbiamo valutare un luogo separato ma che in ogni caso tiene in considerazione il mood generale di casa.

È sconsigliato valutare una cucina classica se in soggiorno o in sala da pranzo incontreremo un ambiente concettualmente moderno…sconsigliato ma non impossibile!

La tendenza shabby chic per esempio potrebbe essere una mossa vincente perché permette di affrontare, attraverso una cucina di impianto moderno che strizza l’occhio al passato, sia una zona living moderna che una tendenzialmente classica.

Una cucina in stile shabby chic può coniugare perfettamente il classico ed il moderno.

La seconda possibilità è una cucina aperta sulla zona living, d’altra parte oggi è probabilmente il progetto che alletta di più il cliente che ha appena acquistato casa e che vorrebbe una cucina di nuova generazione.

Le nuove tendenze in cucina sono i rivestimenti in marmo e pietra naturale e il colore grigio in tutte le sue più complesse sfumature.




Una considerazione importante.

Voglio fare una considerazione molto importante: la cucina è sempre su misura.

  • È su misura perché sono uniche le possibilità e i centimetri che determinano uno spazio.
  • È unico il cliente con le sue necessità e il suo gusto personale.
  • Sono infiniti i brand che ci possono fornire prodotti, finiture e materiali.
  • È molto complessa la questione dei costi che deve rispecchiare l’esigenza dell’utente.

Gestire la progettazione e la messa in opera di una cucina richiede tempo ed energie, cercate di non affidarvi all’istinto o a persone che non si occupano di progettazione d’interni.

L’arredo di una cucina non è un articolo che si acquista molte volte nell’arco della vita, cercate un professionista che possa aiutarvi a 360° e delegate il progetto perché, improvvisarsi arredatori, spesso può risultare un errore.

Amibientazione Molteni&Dada. Un esempio di come si può suddividere un ambiente senza l’utilizzo di muri divisori ma solo sfruttando l’arredo progettuale.
Expocasa 2019. Gli elementi penisola ed isola si prestano ad accogliere complementi d’arredo semplici che impreziosiscono l’ambiente cucina di nuova generazione.
Una cucina Molteni&Dada i complementi d’arredo per cucina eseguiti a mano e con prodotti locali, creano atmosfere artigianali del tutto nuove, su composizioni cucina volumetriche e ultramoderne.

Concludo questo post solo momentaneamente, tornerò a parlare dell’ambiente cucina molto presto, gli argomenti sono tantissimi e li affronteremo poco alla volta, basandomi anche sulle vostre interazioni e richieste.

Attendo di conoscere voi, scrivetemi, risponderò alle vostre domande e se vorrete, vi darò qualche valido consiglio per la nuova cucina che siete prossimi ad acquistare o per altre possibili stanze che vorrete interpretare a vostro gusto ma con qualche spunto professionale in più.


Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Scopri come vengono trattati i tuoi dati